stampa
Dimensione testo
PROCURA

Vittoria, discarica pericolosa: a giudizio l’ex sindaco Nicosia

di
discarica vittoria, Giuseppe Nicosia, Ragusa, Cronaca

La Procura di Ragusa con il pubblico ministero Gaetano Scollo, ha disposto il decreto di citazione diretta a giudizio dinanzi al giudice monocratico, Elio Manenti, per l'ex sindaco di Vittoria, Giuseppe Nicosia, che ha retto il Comune dal 2006 al 2016, tre ex assessori che si sono alternati negli anni e per quattro dirigenti.

I tre ex assessori con delega ai settori Ecologia ed Ambiente che compariranno davanti al giudice monocratico sono Filippo Cavallo (2010, 2012 e 2013), Vincenzo Cilia (2012, 2015) e Paolo Nicastro (2016) ed i dirigenti Angelo Piccione (luglio 2014-ottobre 2014; gennaio 2016-aprile 2017); Salvatore Troia (ottobre-dicembre 2014) e che ha svolto anche il ruolo di direttore generale dell’ente di palazzo Iacono; Roberto Cosentino (gennaio-dicembre 2015) e Cristina Prinzivalli da aprile 2017 ad oggi.

Ognuno per il proprio ruolo avrebbe omesso di adottare misure di prevenzione e procedure di monitoraggio controllo e messa in sicurezza della discarica di Pozzo Bollente a Vittoria sia durante la gestione operativa dell'impianto, sia nel cosiddetto post-mortem, nella fase di chiusura dell'impianto, provocando inquinamento delle acque superficiali e sotterranee delle aree circostanti la discarica.

L’articolo completo nell’edizione Sicilia Orientale del Giornale di Sicilia.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X