IMMIGRAZIONE

Migranti, funerali a Ragusa per la donna morta nella traversata

RAGUSA. Oggi alle 10, al cimitero di Ragusa Ibla, saranno celebrati i funerali della migrante malese, Aminata Kone, giunta cadavere al porto di Pozzallo il 6 novembre scorso durante il viaggio intrapreso insieme ai due figli di 6 e 9 anni.

Alla presenza del padre dei due bambini, rintracciato in provincia di Ancona, la funzione funebre sarà officiata dall'iman di Ragusa Radhwen. La salma sarà tumulata nello stesso cimitero.

Alla cerimonia parteciperanno il prefetto di Ragusa Maria Carmela Librizzi, il sindaco Federico Piccitto, i rappresentanti delle forze di polizia territoriali.

Gli uomini della Squadra Mobile di Ragusa sono riusciti a ritrovare il padre dei due bambini sbarcati a Pozzallo lo scorso 6 novembre, la cui mamma è morta per schiacciamento mentre si trovava su un barcone partito dalla Libia. La donna, originaria del Mali, di 33 anni, era stata però previdente e aveva cucito all'interno della felpa di uno dei due figli una rubrica telefonica dove c'era anche il recapito del marito. L'uomo si trova in Italia, dove era giunto qualche anno fa, e lavora in provincia di Ancona.

I due bambini, insieme ad altri trecento migranti, erano stati salvati dalla nave di Save the Children 'Vos Hestià che aveva trasportato anche il cadavere della donna.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X