stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Ragusa, ladri di appartamento ripresi mentre si dividono l'oro: arrestati
POLIZIA

Ragusa, ladri di appartamento ripresi mentre si dividono l'oro: arrestati

di

RAGUSA. Sono stati scoperti e incastrati due ladri d’appartamento, che hanno rivenduto i gioielli rubati in alcuni compro oro a Comiso per un valore di 7 mila euro. Ad incastrarli la segnalazione e il video di un cittadino. A fine luglio un ragusano, durante l’attesa per una visita presso un ambulatorio medico in centro storico a Ragusa, ha notato, sbirciando dalle persiane leggermente aperte, due uomini che  parlavano tra loro ed avevano in mano diversi oggetti in oro.

I due hanno scelto alcuni oggetti per poi scartarne altri e al termine della spartizione gettavano a terra un sacchetto di panno di colore verde. La scena è stata ripresa con il telefonino dal cittadino, che ha chiamato gli agenti della squadra mobile. I due sospettati avevano effettuato la spartizione degli oggetti in oro sul sellino di uno scooter. I cittadino ha indicato agli agenti l’auto sotto la quale era stato gettato il sacchetto subito dopo le brevi fasi di divisione degli oggetti.

Sono stati così arrestati Enrico Scenna, di 36 anni, e Alessandro Scatà, di 24 anni, accusati di furto in appartamento aggravato e  ricettazione.

Gli investigatori della Squadra Mobile di Ragusa hanno analizzato il  contenuto del sacchetto, dove c’erano  alcune pietre preziose, probabilmente staccate dai monili in oro ed alcuni oggetti in argento. L’oro è l’unico metallo immediatamente vendibile nei compro oro.

Dall’analisi del filmato, i poliziotti riconoscevano hanno riconosciuto i due uomini perché pluripregiudicati per reati specifici. Sono state effettuare delle perquisizioni domiciliari a casa di Scenna e Scatà.

Scenna ha ammesso le proprie responsabilità e ha consegnato  anche il denaro provento della vendita degli oggetti in oro poco prima ceduti ad un compro oro di Comiso. La collaborazione dell’arrestato ha permesso di sequestrare gli oggetti in oro e restituirli alle vittime, una famiglia ragusana che aveva lasciato la casa di città per trasferirsi a Marina di Ragusa per le ferie estive. I gioielli ritrovati hanno un valore economico di 7 mila euro ed affettivo. Alla famiglia è stata riconsegnata la refurtiva.

Le indagini hanno permesso scoprire che il furto in casa era avvenuto perché le chiavi di casa erano state rubate insieme alla borsa poche settimane prima ma, all’interno vi erano anche i documenti, che hanno permesso d’individuare la casa della donna e di effettuare il furto.

© Riproduzione riservata

TAG: , ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X