stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca «Maltratta la moglie», scattano i divieti per un quarantanovenne
CARABINIERI

«Maltratta la moglie», scattano i divieti per un quarantanovenne

di

RAGUSA. Una nuova storia di violenza tra le mura domestiche è venuta fuori dopo le indagini svolte dai militari dell' Arma della Compagnia di Ragusa diretti fino a qualche settimana dal maggiore Alessandro Coassin a cui adesso è subentrata il capitano Elisabetta Spoti.

Sul tavolo della Procura della Repubblica prima e, successivamente, sul quello del giudice delle indagini preliminari del Tribunale è arrivato un fascicolo contenente anni e anni di vessazioni psicologiche, offese continue e maltrattamenti anche fisici, sopportati a denti stretti.
Al termine al marito della donna vessata, un ragusano di 49 anno, il Gip del Tribunale ha imposto il divieto di avvicinarsi alla convivente e di recarsi nei luoghi da lei frequentati. In caso contrario scatterà l' inasprimento della misura cautelare.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI RAGUSA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X