stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Aggredito dai ladri, commerciante di Santa Croce reagisce e li mette in fuga
FRAZIONE CASUZZE

Aggredito dai ladri, commerciante di Santa Croce reagisce e li mette in fuga

di

SANTA CROCE CAMERINA. Minacce con un grosso coltello, calci e pugni alla testa, sangue ovunque: non è la scena di un film d'azione, ma il resoconto di una notte d'ordinaria follia.

Protagonisti, loro malgrado, i proprietari di un negozio di frutta e verdura a Casuzze, frazione del comune di Santa Croce Camerina.

Vincenzo Corifeo e la moglie stavano dormendo nel piccolo monolocale sul retro, quando due ladri incappucciati hanno fatto irruzione in negozio, forzando la porta d' ingresso.

Erano da poco passate le due della notte fra domenica e lunedì:

«Abbiamo sentito strani rumori - conferma Vincenzo, che esibisce un grosso ematoma sull'occhio sinistro - così ho detto a mia moglie che sarei andato a controllare. Ma non c'è stato tempo. Due uomini si sono introdotti in camera e mi hanno puntato addosso il grosso coltello con cui solitamente affetto le angurie. Poi mi hanno colpito col manico e con il fianco della lama. Mi hanno immobilizzato e preso a pugni».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI RAGUSA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X