stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Tentato rapimento a Scoglitti, l' indiano trasferito al Cie di Caltanissetta
IL CASO

Tentato rapimento a Scoglitti, l' indiano trasferito al Cie di Caltanissetta

di

RAGUSA. Ram Lubhay, 43 anni, l' indiano accusato di aver tentato di rapire una bimba di 5 anni, ieri sera è stato trasferito nel Cie di Pian del Lago, a Caltanissetta. È scaduto, infatti, al termine dei sette giorni concessi dal questore di Ragusa, il tempo di permanenza nel nostro paese. Lubhay non ha volontariamente eseguito il decreto di espulsione che gli è stato notificato il 16 agosto scorso, quando sul lungomare di Scoglitti fu fermato dai carabinieri e, poi, rimesso in libertà dal pm che non ha convalidato il fermo.

In Questura a Ragusa per preparare il trasferimento al Centro di identificazione nisseno è stato un lungo pomeriggio di vertici operativi tra il questore vicario Nicola Spampinato e gli uffici di Gabinetto e Migrazione. Lunedì sera l' indiano era stato portato in un centro d' accoglienza, ma nel corso della notte era stato accompagnato in Questura, dove è rimasto per tutta la giornata di ieri perchè ha detto di avere paura dopo le minacce ricevute qualche ora prima alla fermata dell' autobus a Scoglitti e denunciate dallo stesso, senza l' ausilio dell' avvocato difensore, agli agenti del commissariato di polizia di Vittoria.
Telefono Azzurro coglie l' occa sione per sottolineare «la necessità di aumentare la sensibilità collettiva sulla tutela dei bambini».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X