stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Nigeriano tenta il rientro in Italia dopo l'espulsione, arrestato a Ragusa
IMMIGRAZIONE

Nigeriano tenta il rientro in Italia dopo l'espulsione, arrestato a Ragusa

RAGUSA. Un nigeriano di 33 anni, Ifeanyi Okeleke, è stato arrestato dalla Polizia di Stato di Ragusa per essere entrato in Italia dopo essere stato espulso con accompagnamento coatto in Nigeria nell'aprile scorso. L'uomo era stato in Italia dal 2008 fino alla sua espulsione. Più volte identificato e sempre privo di documenti, ha violato la normativa sugli stranieri. Ad aprile di quest'anno era stato espulso con accompagnamento coatto dalla Questura di Brescia per ordine del Prefetto.

Intanto, tre nigeriani ed un gambiano sono stati fermati dalla Polizia di Stato a Ragusa perchè ritenuti gli scafisti di una delle imbarcazioni soccorse martedì scorso nel canale di Sicilia dalla nave «AHTS Bourbon Argos». I migranti, 649 in totale, furono fatti sbarcare giovedì a Pozzallo. I fermati sono Omar Diuf, gambiano, di 30 anni, e i nigeriani Mouses Solomon, di 37, Christ Amadasun, di 20, e  Moses Meruwma, di 32. Sono in corso indagini per individuare gli scafisti degli altri natanti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X