GIUSTIZIA

Assolto dopo un anno di carcere, risarcito ragusano per ingiusta detenzione

di

RAGUSA. A distanza di circa un anno dalla richiesta ed a due anni dall' assoluzione con formula piena, la terza sezione penale della Corte d' Appello di Catania (presidente Anna Maria Muscarella), ha liquidato la somma pari ad 85 mila euro al ventiquattrenne modicano Giancarlo Noto, difeso dagli avvocati Giovanni Favaccio e Alessio Malvaso.

Si tratta del corrispettivo di risarcimento per ingiusta detenzione. Il giovane, infatti, era rimasto in carcere un anno e tre giorni perchè accusato, in concorso con un minore, di essere l' autore di una rapina ai danni di una pensionata modicana, al Quartiere Santa Lucia. Noto è stato assolto dal Tribunale di Ragusa, il 27 maggio 2014. Ora è arrivato il momento anche del rimborso. La vittima era stata depredata dalla collanina d' oro e di 50 euro.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI RAGUSA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X