stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Scicli, 5.000 in piazza per «difendere» Cuturi dai rifiuti
LA PROTESTA

Scicli, 5.000 in piazza per «difendere» Cuturi dai rifiuti

di

SCICLI. Tutti in piazza per ribadire il «no» all'impianto di trattamento rifiuti pericolosi e non, di contrada Cuturi, nello Sciclitano. Ancora una volta, i cittadini hanno chiesto la garanzia di potere vivere in un territorio salubre, senza rischio inquinamento. Alcune migliaia di persone - gli organizzatori riferiscono la presenza di 5.000 manifestanti - hanno sfilato in corteo nel cuore di Scicli. Tanti, tantissimi gli striscioni contro la nascita dell'impianto di trattamento rifiuti.

Giovani, anziani e bambini hanno intonato cori di protesta contro ogni forma d'inquinamento ambientale. Il corteo è sfilato per alcuni chilometri per fermarsi in via Francesco Mormina Penna che è un bene Unesco, patromonio dell'Umanità. Un bel colpo d'occhio, un serpentone di gente, di qualsiasi età, ha camminato lungo le vie cittadine. È stato il Comitato cittadino tutela salute e ambiente a comunicare le ultime novità che sono arrivate da Palermo dove, per il momento, è stata decisa la sospensione dell'autorizzazione per l'attività della piattaforma, gestita dalla società A.Ci.F servizi srl.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI RAGUSA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X