stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Accolti 41.000 migranti tra il 2014 e oggi
IMMIGRAZIONE

Accolti 41.000 migranti tra il 2014 e oggi

di

SCICLI. Una comunità, quella iblea, solidale, accogliente e sensibile al fenomeno dell'immigrazione. Questa la lettura che fa della popolazione iblea il Prefetto di Ragusa, Annunziato Vardè, parlando di immigrati e del flusso costante che si registra sulla costa ragusana. Vardè è arrivato in provincia alla fine del 2012. «I primi mesi del 2013 non hanno registrato eventi di un certo rilievo - racconta - il primo impatto drammatico è stata la tragedia di Sampieri con i tredici morti. Da allora è stato tutto un crescendo anche se le modalità di intervento sono cambiate prima con Mare Nostrum ed ora con Triton.

Già con Mare Nostrum si sono evitati i fenomeni di spiaggiamento dei barconi perché il Canale di Sicilia è stato pattugliato ed i soccorsi sono stati effettuati in mare aperto». Tre anni lunghi ed impegnativi. «Abbiamo lavorato molto, con un impegno notevolissimo, abbiamo organizzato i soccorsi e l'accoglienza grazie alle forze dell'ordine, ai volontari, ai medici dell'Asp, a Medici senza Frontiere, alle organizzazioni non governative. Abbiamo costituito una sinergia che ci ha consentito di salvare tante vite umane». Un numero impressionante quello del soccorso e dell’accoglienza, quello che riferisce il prefetto.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X