stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Morte di un giovane motociclista a Vittoria, 7 medici indagati: "Atto dovuto"
LA TRAGEDIA

Morte di un giovane motociclista a Vittoria, 7 medici indagati: "Atto dovuto"

L'iscrizione dei medici nel registro degli indagati è un atto dovuto per far partecipare i periti di fiducia all'esame autoptico deciso dal sostituto procuratore Iole Boscarino

VITTORIA. Sono sette i medici  iscritti nel registro degli indagati per la morte del 26enne Dario Cognata, il giovane motociclista morto il 17 settembre  dopo dieci giorni di ricovero nell'ospedale 'Garibaldi' di Catania dove era stato trasferito in elisoccorso, a seguito dell'incidente stradale cui era stato vittima sulla Vittoria-Scoglitti quando si era scontrato con un'auto. Sono i sanitari che a vario titolo hanno avuto in cura il giovane  subito dopo l'incidente stradale.

L'iscrizione dei medici nel registro degli indagati è un atto dovuto per far partecipare i periti di fiducia all'esame autoptico deciso dal sostituto procuratore Iole Boscarino.  I familiari del giovane centauro vittoriese hanno nominato come medici legali di fiducia Giuseppe Cappello di Ragusa e Domenico  Morgante di Gela, mentre, sono rappresentati dai legali di fiducia Nunzio Schembari e Salvatore Citrella. La salma non è stata ancora restituita alla famiglia per le esequie.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X