stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Furti senza fine a Modica, e i cittadini chiedono più controlli
IL CASO

Furti senza fine a Modica, e i cittadini chiedono più controlli

di

MODICA. La città vive nell’ansia per il ripetersi di furti che negli ultimi tempi sono stati consumati, l’ultimo, in ordine di tempo (anche se oramai ogni episodio sembra debba considerarsi sempre il penultimo), ai danni dell’area di carburanti Eni, in contrada Gisirella (il terzo in meno di un mese). Ciò che accade, spesso, ha la caratteristica della sfida alle istituzioni e, soprattutto, alle forze dell’ordine che nonostante il prodigarsi, lamentano, a loro volta, carenza di mezzi e uomini.

Non solo furti, ma anche atti vandalici, com’era già stato in danno dell’ex Palazzo di Giustizia dove ignoti avevano imbrattato le pareti esterne con scritte spray contro la giustizia e le forze di polizia. Proprio nelle scorse ore la cosa si è ripetuta ancora nell’area antistante al Tribunale. Ignoti hanno scaricato davanti all’ingresso della struttura, il contenuto di un estintore che poi hanno abbandonato nei pressi della struttura. La vicenda più eclatante è stato il doppio furto in poche settimane ai danni del negozio «Uomo Club» di corso Umberto.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X