stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Ispica, i candidati sindaco: "Mafia e corruzione fuori dal Comune"
VERSO IL VOTO

Ispica, i candidati sindaco: "Mafia e corruzione fuori dal Comune"

di

ISPICA. No alla mafia, si alla «Carta di Avviso Pubblico» che verrà adottata nel momento in cui verrà eletto sindaco di Ispica. È l’impegno preso da tutti i candidati sindaco di Ispica nel corso della conferenza organizzata al liceo Curcio dal comitato cittadino «Trasparenza e Buona Politica».
Ai lavori moderati da Vittorio Avveduto portavoce del comitato sono intervenuti Giorgio Abate, responsabile provinciale dell'Associazione «Libera» e Piero Gurrieri, vice presidente nazionale di «Avviso Pubblico».

La Carta, composta da 23 articoli, si propone come strumento pratico di prevenzione della corruzione, delle mafie, del malaffare e della cattiva amministrazione. «Condivido questo documento — afferma Vincenzo Cannizzaro — che rappresenta la precondizione per candidarsi alla guida della città. Personalmente ritengo che l’adozione di questa ”Carta di Avviso Pubblico” rappresenta un atto dovuto, scontato».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X