stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Ragazzo di Vittoria ustionato morì poi a Palermo: condannati due medici
TRIBUNALE

Ragazzo di Vittoria ustionato morì poi a Palermo: condannati due medici

di
Definita anche la provvisionale da versare ai genitori e ai tre fratelli

VITTORIA. È finito con due condanne per omicidio colposo e due assoluzioni per non avere commesso il fatto il processo a carico di 4 medici dell’ospedale Civico di Palermo rinviati a giudizio nel giugno del 2011 per omicidio colposo. Secondo l’accusa erano i responsabili della morte di Dario Bizzarra, un ragazzo di Vittoria di 27 anni, deceduto il 26 gennaio del 2009 dopo essere stato trasportato nel nosocomio del capoluogo siciliano per le gravi ustioni subite in seguito ad un’aggressione.

Secondo la Procura di Palermo, i medici rianimatori Giulio Sparacino e Salvatrice Matranga non avrebbero eseguito la corretta procedura per l’incannulamento del paziente ma sono stati assolti dal giudice unico del Tribunale, Monica Sammartino mentre la sentenza di condanna è stata emessa ai danni dei dottori del centro ustioni Pietro Cucchiara e Nicolò D’Arpa accusati di non avere controllato adeguatamente le condizioni del ragazzo che sarebbero precipitate nel giro di pochissimo tempo. Il dottor Cocchiara è stato condannato a nove mesi di reclusione mentre il dottor D’Arpa a quattro mesi con la concessione delle attenuanti gereniche. La pena è stata sospesa per entrambi.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X