CHIARAMONTE GULFI

Annullò cinque multe dei Nas, il giudice: «Un sindaco lo può fare»

di
Per l’ex primo cittadino di Chiaramonte Gulfi decade l’accusa di abuso d’ufficio. A Modica un padre è stato sei mesi ai domiciliari accusato dalla figlia

CHIARAMONTE GULFI. Tra il 2008 ed il 2012 avrebbe annullato cinque verbali redatti dai Nas del comando inteprovinciale di Ragusa ai danni di altrettanti macellai chiaramontani sfruttando la sua carica di massima autorità cittadina in materia sanitaria. È stato denunciato per abuso d’ufficio.

Adesso l’ex sindaco di Chiaramonte Gulfi, Giuseppe Nicastro, è stato assolto con la formula più ampia dal giudice delle udienze preliminari del Tribunale di Ragusa, Giovanni Giampiccolo, al termine del processo con il rito abbreviato, così come chiesto dall’avvocato difensore Giuseppe Di Stefano. Alla luce della memoria difensiva anche il pubblico ministero, Alessia La Placa, ha chiesto l’assoluzione dell’imputato.

ALTRE NOTIZIE NELL'EDIZIONE DI RAGUSA DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X