TRIBUNALE

Mancano 7 magistrati: ora si rischia il blocco nella sezione civile di Ragusa

di
Un altro togato sarà destinato al Penale all’inizio del nuovo anno. Si tratta di un magistrato che al momento opera nel Civile. Non sono previsti, infatti, altri arrivi per rafforzare l’organico dei magistrati.

RAGUSA. Il Tribunale di Ragusa potrà contare su due nuovi magistrati in modo da coprire in parte i sette vuoti in organico solo a gennaio. In un primo tempo, infatti, si era parlato del mese di novembre. Si tratta di due magistrati ordinari in tirocinio abbreviato (Mot) figura che ha sostituito l’uditore giudiziario nell’ordine giudiziario italiano, originaria qualificazione di un soggetto che avesse superato un concorso per esame per l’accesso alla magistratura ordinaria.

La legge 30 luglio 2007 numero 111 (cosiddetta riforma Mastella) ha modificato il termine in magistrato ordinario in tirocinio abbreviato (Mot). Il Consiglio superiore della Magistratura ne ha assegnati due al posto dei giudici Francesco Chiavegatti e Lucia De Bernardin trasferiti a Verona e Catania. A causa del doppio trasferimento la sezione Civile del Tribunale di Ragusa che opera a Modica è stata svuotata di due unità, costringendo gli altri magistrati ad un tour de force in attesa dell’arrivo dei nuovi colleghi.

Da settembre è vuoto anche il posto del giudice penale Antongiulio Maggiore, trasferito alla Corte d’Appello di Catania. Il ruolo davanti al Tribunale monocratico è passato ai colleghi solo per i rinvii. Un nuovo togato sarà destinato al Penale solo a gennaio. Si tratta di un magistrato che al momento opera nel Civile.

 

ALTRE NOTIZIE NELL'EDIZIONE DI RAGUSA DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X