stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Giro di vite in provincia dei locali con le slot machine
CONTROLLI

Giro di vite in provincia dei locali con le slot machine

di
Ad Acate il titolare dell’attività insieme al fratello, al padre ed al banconista, aggredivano, con un’arma da taglio, un tunisino che ne avrà per trenta giorni

ACATE. Giro di vite negli esercizi pubblici che ospitano slot machine. Ad una è stata revocata l’autorizzazione, ad altre due è stata sospesa temporaneamente. Il questore Giuseppe Gammino, su segnalazione del comando carabinieri di Acate, ha emesso un provvedimento di sospensione per quindici giorni dell’autorizzazione amministrativa di somministrazione bevande ed alimenti ed un provvedimento di revoca dell’autorizzazione all’installazione degli apparecchi di gioco nei confronti di un titolare di un esercizio pubblico acatese.

Il provvedimento è scattato perchè all’interno del locale - da quanto accertato dai Carabinieri - per futili motivi relativi alla vincita di denaro erogata dagli apparecchi di svago installati all’interno dell’esercizio, il titolare del locale, insieme al fratello, al padre ed al banconista, aggredivano, con un’arma da taglio, un cittadino tunisino, tanto che il nordafricano si vedeva costretto a ricorrere alle cure mediche del Pronto soccorso con una prognosi di trenta giorni. Gli autori dell’aggressione sono stati denunciati alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ragusa, per lesioni personali aggravate in concorso, porto d’armi od oggetti atti ad offendere e minacce gravi.

L'ARTICOLO COMPLETO SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X