stampa
Dimensione testo

Centri dialisi di Vittoria e Comiso annunciano lo sciopero

La CGIL di Ragusa ha proclamato lo stato di agitazione programmando una giornata di sciopero il 7 febbraio del personale
Ragusa, Archivio

RAGUSA. La CGIL di Ragusa ha proclamato lo stato di agitazione  programmando una  giornata di sciopero il 7 febbraio del personale del Centro Dialisi Kamarina di Vittoria e Comiso. Lo annuncia in una nota  il responsabile  provinciale del dipartimento sanità del sindacato, Angelo Tabbì, inviata alla Direzione Centro Dialisi Kamarina di Vittoria, al Prefetto di Ragusa, all’Assessore Regionale alla Salute, al Presidente  della commissione Sanità e al Commissario Straordinario dell’ASP Ragusa. Nella missiva si sostiene che a tutt'oggi non è pervenuta nessuna risposta alla richiesta di ritiro della comunicazione ai dipendenti  di voler porre in essere il cambiamento del CCNL  sin ad oggi applicato ( Sanità Privata AIOP)  con altro di natura diversa destinato agli studi professionali a partire dal 1 Febbraio 2013.  Visto che a nulla sono valsi i tentativi  di dialogo , svolti nei giorni scorsi dalla RSA,  alla quale era stato promesso il  ritiro della proposta avanzata dalla direzione. Un comportamento che viene valutato come Antisindacale, difatti la  comunicazione è stata avanzata  solo ai  lavoratori, nonostante fosse presente in sede una rappresentanza Sindacale Aziendale della Cgil. I lavoratori chiamati in assemblea, per discutere della decisione dell'azienda di variare il CCNL, con altro nettamente peggiorativo, ( oltre 300 Euro in meno al mese,  con aumento dell'orario di lavoro da 36 a 40 ore settimanali ed altro ancora) ha deciso pertanto all'unanimità, la dichiarazione dello stato d'agitazione di tutto il personale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X