stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Piano di riequilibrio da rimodulare: confronto a Scicli con i commissari
COMUNE

Piano di riequilibrio da rimodulare: confronto a Scicli con i commissari

di

SCICLI. Cgil e amministrazione straordinaria seduti attorno ad un tavolo per prendere in esame le ricadute della rimodulazione del Piano di Riequilibrio sulla città e sul territorio. L'incontro si è tenuto al municipio; a rappresentare le parti Giovanni Avola, segretario provinciale della Cgil e Tania Giallongo della triade commissariale.

Il Commissario Giallongo ha ribadito che le scelte del Piano sono riconducibili alla pesante situazione finanziaria dell'ente comunale. Avola ha posto l'accento su due questioni che ultimamente hanno alimentato il clima di rabbia e di sfiducia verso il Comune: il servizio di asilo nido ed il turno pomeridiano nella scuola primaria «Bartolo Cataudella». Il Comune ha chiarito che sarà esclusa la privatizzazione del servizio di asilo nido e che entro la fine di questo mese scomparirà il turno pomeridiano per gli alunni del «Cataudella».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X