stampa
Dimensione testo
COMUNE

Tasse a Comiso, il sindaco: "Con il dissesto niente tagli"

di

COMISO. Piano regolatore, dissesto finanziario, servizi per la città, Global service. È guerra a distanza tra i consiglieri di opposizione ed il sindaco, Filippo Spataro. Nei giorni scorsi Maria Rita Schembari, Dante Di Trapani e Roberto Cassida hanno segnalato i ritardi della giunta per il Prg (la delibera delle osservazioni è stata votata a luglio ma non ancora pubblicata) e i costi troppo alti del servizio Global service per la manutenzione delle strade.

«Il Prg lo abbiamo trovato nei cassetti - spiega Spataro - Stava lì, fermo e impolverato, da cinque anni. Noi, con responsabilità, lo abbiamo portato in consiglio per l'adozione senza stravolgerlo. Gli uffici stanno lavorando. Tra un paio di settimane sarà mandato a Palermo per l'approvazione». «Il sindaco ricorda male - risponde l'ex assessore Roberto Cassibba - Il piano venne approvato dal Genio civile poco prima della conclusione del nostro mandato. Lo abbiamo portato in consiglio, ma non c'era più il tempo per approvarlo».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X