stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Modica si affida all’Ateneo di Catania per regimentare le acque
CONVENZIONE

Modica si affida all’Ateneo di Catania per regimentare le acque

di

MODICA. Modica volta pagina. Contati i danni dell'alluvione dello scorso mese di gennaio, guarda alla realizzazione delle opere che possano mitigare i rischi idrogeologici. E in questo percorso si inserisce la convenzione stupulata con l'Università di Catania per studiare e progettare alcune opere, prima fra tutte quella della regimentazione del torrente Passo Gatta.

La giunta di Ignazio Abbate, con i propri tecnici e il comandante della Polizia locale, Rosario Cannizzaro, ha partecipato nei giorni scorsi ad un incontro con gli esperti del Dipartimento di Protezione civile. Ed è tornata ad esaminare la problematica anche a Palazzo San Domenico nella riunione di venerdì scorso. Il sindaco con gli assessori Linguanti, Lorefice e Belluardo, ha chiesto l'incontro con i vertici del Dipartimento di Protezione Civile, per fare il punto dello stato del territorio dopo l'alluvione del 22 e 23 gennaio scorsi che ha provocato seri danni nella città di Modica.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X