stampa
Dimensione testo
IL CASO

Pozzallo, è ancora «bufera» sulle nuove bollette idriche

POZZALLO. Dopo l’interrogazione sul servizio idrico 2010 avanzata dai consiglieri di opposizione Salvatore Toscano, Vincenzo Asta e Roberto Iozzia, arriva ora la lettera ufficiale di protesta della Confcommercio locale. I tre consiglieri parlavano di un "invio massiccio e non giustificato di un grande numero di raccomandate" ai cittadini con possibile "danno erariale", per le spese che ciò comporta per l'ente, sottolineando un'effettiva inesigibilità delle bollette visto che "agli atti dell’ufficio idrico sembra non risultino né i dati relativi al consumo, né i dati relativi ai pagamenti".

Chiedevano dunque di conoscere "la spesa complessiva generata da tale invio" e a "quanto ammonta la somma accertata, finora riscontrata a seguito di mancati pagamenti", considerando che molti cittadini avrebbero già pagato tali bollette e avrebbero ora difficoltà a verificare se gli importi erano corretti.

R.G.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X