stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Teatro a Modica, la sovrintendente si dimette
IL CASO

Teatro a Modica, la sovrintendente si dimette

di

MODICA. «Mi dimetto per provocare una reazione o meglio una scossa all'Amministrazione comunale sul futuro della Fondazione».

Si esprime così Simona Celi, la sovrintendente della Fondazione Teatro Garibaldi che lunedì scorso ha dato le dimissioni dal suo incarico.

«Sto aspettando di sapere se il sindaco Ignazio Abbate - dice la Celi - accetta le dimissioni o meno. Purtroppo siamo arrivati a questo punto perché nonostante il mio impegno non ho trovato un buon riscontro da parte dell'Amministrazione comunale. Ho lavorato gratuitamente per programmare una rassegna teatrale che ha avuto un costo complessivo di circa 100 mila euro. Abbiamo ricevuto le quote dei soci ma stiamo ancora aspettando il contributo di circa 40 mila euro promesso dal Comune che pare al momento non sia in grado di versare. Sappiamo che i soldi arriveranno ma sappiamo anche che noi dobbiamo averli entro dicembre 2015 e questo non accadrà. Non possiamo programmare altre attività quando dobbiamo ancora ricevere delle somme per un lavoro già fatto».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X