stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Ragusa, furti di oggetti preziosi per 45 mila euro: arrestato 35enne a Napoli, un altro è ricercato
CARABINIERI

Ragusa, furti di oggetti preziosi per 45 mila euro: arrestato 35enne a Napoli, un altro è ricercato

Il gip di Ragusa ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un trentacinquenne e un trentottenne, entrambi di origine georgiana e residenti a Napoli, per i delitti di furto tentato in abitazione e furto in abitazione aggravato in concorso. Il trentacinquenne è finito al carcere di Napoli Poggioreale, il trentottenne è riuscito a scappare alla cattura e non risulta reperibile sul territorio nazionale.

I due ordini d'arresto arrivano dopo una complessa indagine dei carabinieri della stazione di Ragusa Principale, condotta tra giugno e agosto del 2020 e sviluppata a seguito delle denunce di due cittadini ragusani che avevano subito il furto nelle proprie abitazioni di monili e oggetti preziosi, rispettivamente per un valore di 15.000 e 30.000 euro circa. I carabinieri sono riusciti ad indentificare due dei quattro autori dei furti (destinatari delle misure cautelari), circostanziandone il ruolo e la partecipazione al sodalizio criminale, nonché ricostruendone il modus operandi, ovvero l’utilizzo di grimaldelli e di una chiave adulterata con i quali sono state scassinate le porte di ingresso delle abitazioni, senza lasciare segni di effrazione.

Il gruppo, in costante contatto telefonico, si era diviso in due: il primo, composto dai due persone ancora da identificare, con il compito di stazionare all’esterno degli edifici per monitorare l’area e scongiurare eventuali ingerenze di terzi o l’intervento delle forze di polizia, permettendo al secondo sottogruppo di penetrare negli appartamenti e sottrarre gli oggetti di valore. La banda ha utilizzato come appoggio un immobile ancora da trovare a Catania. Dalla città etnea il gruppo si spostava giornalmente verso Ragusa per compiere i furti. Poi tornava a Catania. Alla fine i quattro si sono spostati a Napoli.

 

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X