stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Coronavirus, negativi i tamponi di 50 migranti ospitati a Pozzallo
HOTSPOT

Coronavirus, negativi i tamponi di 50 migranti ospitati a Pozzallo

migranti, Ragusa, Cronaca
Migranti all'interno dell'hotspot di Pozzallo (Ragusa)

Sono risultati negativi i tamponi eseguiti sui 50 migranti ospitati all’interno dell’hot spot di Pozzallo, nel ragusano, tra cui anche il giovane quindicenne che, in un primo momento, era risultato positivo. Lo ha reso noto il sindaco Roberto Ammatuna e la conferma è arrivata dall’Asp di Ragusa.

Intanto, oggi e domani, a Pozzallo è in funzione, dalle ore 9 e fino alle 14, una postazione, che si aggiunge a quelle di Ragusa, Comiso e Scicli, che effettua i "drive-in clinics" consentendo, così, l’arrivo in auto e il prelievo del campione attraverso il finestrino, senza la necessità di scendere dal proprio mezzo.

"L'attività continua, nei tre Distretti Sanitari, garantendo un congruo numero di tamponi giornaliero", fa sapere l’Asp di Ragusa, ricordando che l’ordinanza del Presidente della Regione del 20 marzo e le successive disposizioni dell’Assessorato della Salute prevedono che "i soggetti rientrati in Sicilia, a far data dal 14 marzo, hanno l’obbligo di permanere in isolamento obbligatorio nella la propria residenza o domicilio e di sottoporsi a tampone rinofaringeo a ridosso della conclusione del termine di quarantena".

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X