stampa
Dimensione testo
A SCUOLA

Santa Croce Camerina ricorda Loris, una targa dedicata al bambino

Sopra c'è scritto: «Il vivo ricordo, se non cancella il dolore, ci consente di pensarti nè spento nè lontano, ma vicino a noi, al sicuro nei nostri cuori dove continui a giocare e a sorridere. Per sempre!»

RAGUSA. Una targa davanti alla classe del piccolo Loris Stival, ucciso a Santa Croce Camerina il 29 novembre sarà sistemata davanti alla classe frequentata dal bambino, nel plesso «Falcone Borsellino».

La targa sarà scoperta il 29 novembre, alle 9.30. Sopra c'è scritto: «Il vivo ricordo, se non cancella il dolore, ci consente di pensarti nè spento nè lontano, ma vicino a noi, al sicuro nei nostri cuori dove continui a giocare e a sorridere. Per sempre!». Per la morte del bambino è indagata la madre, Veronica Panarello.

Nella scuola di Loris Stival , il 29 novembre, alle 9.30, si terrà la breve cerimonia per ricordare il bambino. L'evento, insieme ai suoi compagni, è stato organizzato dalla preside della scuola "Psaumide di Camarina", Giovanna Campo, insieme ai docenti.

I bambini eseguiranno una canzone, composta e musicata dalla stessa preside (docente di Pianoforte). La canzone si intitola "Ricordo": sarà cantata da un coro composto dagli alunni e da un gruppo di docenti e genitori. Subito dopo, il coro si trasferirà nella Chiesa Madre e la canzone sarà eseguita anche lì, prima dell'inizio della messa, che sarà celebrata nell'anniversario della morte del bambino.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X