stampa
Dimensione testo
IL CASO

Anticendio in ritardo e stipendi arretrati, allarme tra i forestali nel Ragusano

di

RAGUSA. Sono da due mesi (aprile e maggio) senza stipendio i 540 lavoratori forestali dell'area iblea. E una situazione che sta mettendo a dura prova tante famiglie. Ecco perchè il deputato regionale dell'Udc, Orazio Ragusa, sollecita l'assessorato regionale Agricoltura e Foreste a fornire in via urgente ragguagli e chiarimenti sulle motivazioni che hanno impedito, finora, la liquidazione di due mensilità pregresse ai lavoratori.

«Sono tanti in provincia di Ragusa - afferma il deputato regionale - gli operatori della forestale, tra unità a tempo indeterminato e operai a tempo determinato, che attendono di ricevere la liquidazione di due mensilità. Ma quello che risulta più grave è il fatto che nessuno, da Palermo, abbia fornito spiegazioni sulle ragioni di tale ritardo. Non si capisce se ci siano problemi di ragioneria, se mancano i soldi, se si tratta di intoppi burocratici o cos'altro».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X