stampa
Dimensione testo
VIOLENZA

Aspettano il rientro di una famiglia a Scicli e la rapinano

Dopo avere colpito con un pugno al volto l'uomo hanno fatto razzia di denaro, circa 300 euro, e di oggetti in oro custoditi nell'abitazione

SCICLI. Quattro banditi hanno rapinato una famiglia a Scicli, nel Ragusano, dopo avere atteso il suo rientro a casa ieri sera. Hanno assalito marito, moglie e due figli che stavano tornando da una giornata trascorsa fuori.

Dopo avere colpito con un pugno al volto l'uomo hanno fatto razzia di denaro, circa 300 euro, e di oggetti in oro custoditi nell'abitazione. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Modica. Rilievi sono stati eseguiti per il Ris di Messina.

E si moltiplicano gli episodi di rapine violente nel Ragusano. Più che altro nei confronti di banche e negozi. Alcune settimane fa a Pachino è stata messa a segno una rapina nella filiale di piazza Vittorio Emanuele della Banca agricola popolare di Ragusa. A metterla in atto un uomo a volto scoperto che minacciando gli operatori con un taglierino, ha scavalcato una delle casse "ripulendola". Sono stati attimi di paura e di tensione per i clienti che al momento della rapina si trovavano dentro l'istituto di credito.

Mentre a Comiso due sono stati arrestati dalla Polizia sempre nelle scorse settimane perché accusati di rapina in concorso tra loro e con persone al momento ignote. Per i due l'aggravante fu di aver commesso il fatto con armi, in più persone riunite e con il volto travisato da passamontagna. Inoltre sono stati accusati di lesioni, perché al fine di commettere il reato avevano causato al proprietario lesioni personali giudicate guaribili in giorni 3.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X