ALIMENTARI

Formaggio ragusano Dop, arrivano gli ispettori antifrode

Un prezzo standard sul mercato nazionale e agenti vigilatori che avranno il compito di identificare e scovare le forme di formaggio ragusano Dop non a norma. Il consorzio di tutela del formaggio ragusano Dop detta le priorità in un mercato dove, troppo spesso, viene venduto formaggio sotto costo.

I prezzi del ragusano Dop dovranno oscillare tra i 10 euro all’ingrosso e i 14 euro al dettaglio. Sono 18 mila le forme prodotte nella scorsa annata agraria pari a 270 tonnellate di formaggio a marchio Dop: 55 i soci iscritti al consorzio di tutela, 14 i piccoli produttori, 5 gli stagionatori e 23 i produttori di latte conferitori.

«Stiamo lavorando su due fronti - dice il direttore del consorzio di tutela del formaggio ragusano Dop, Enzo Cavallo, al Giornale di Sicilia - sull'aspetto della commercializzazione con un prezzo equo e standard su tutto il territorio nazionale e sull'aspetto dei controlli sempre più rigidi da parte dei nostri agenti vigilatori che si muovono in sintonia con il nucleo repressione frodi. Vogliamo rassicurare il consumatore finale che il formaggio ragusano Dop è di un prodotto di assoluta qualità sottoposto a rigidi controlli da parte dell’ente di certificazione e del ministero delle politiche agricole».

I rivenditori esporranno sul banco vendita il cartoncino colorato che identifica il formaggio ragusano a marchio dop.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X