CORTE D'APPELLO

Debito milionario dell’ex Provincia di Ragusa, i giudici lo cancellano

di

Una buona notizia per il Libero consorzio. Non dovrà sborsare quasi 1,2 milioni di euro. La Corte d’Appello di Catania (presidente Antonella Vittoria Balsamo, relatore Orazio Monastero) ha annullato la sentenza di primo grado emessa dal Tribunale di Ragusa che aveva condannato l’ex Provincia al pagamento di due fatture per un totale di un milione e 181 mila euro per l’attività svolta per l’esecuzione di due progetti finanziati dall’assessorato regionale al Lavoro e dal ministero dell’Ambiente.

A darne comunicazione, una nota diramata da viale del Fante, in cui si spiega che «il Copai si era rivolto al giudice di primo grado chiedendo l’emissione di un decreto ingiuntivo per il pagamento delle fatture ed ottenendolo, nonostante l’ex Provincia avesse chiesto la revoca del decreto per carenza di prova del credito vantato, non avendo il Copai dimostrato né se l’importo fosse dovuto, né il quantum".

La notizia completa nel Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X