RAGUSA

Volo dirottato da Palermo a Comiso, avviata un'indagine interna

di

Sarà avviata un’indagine interna per capire cosa è accaduto il 4 gennaio nell’aeroporto di Comiso e si darà mandato ai legali per verificare e perseguire le eventuali responsabilità. Il presidente di Soaco, Silvio Meli, cercherà di fare chiarezza nella difficile e controversa vicenda che si è verificata nello scalo del "Pio La Torre" nella tarda serata di sabato.

Anche il sindaco, Maria Rita Schembari, ha già annunciato che chiederà ai vertici di Soaco una relazione dettagliata. L’aereo Alitalia diretto a Palermo, a causa del maltempo, pare sia stato dirottato a Catania, poi, a causa dell’indisponibilità di Fontanarossa ad accoglierlo perché i terminal erano pieno, è stato spostato su Comiso.

"Cercheremo di accertare le responsabilità – spiega Silvio Meli – con i nostri legali, già lunedì pomeriggio, vaglieremo la situazione. Si è trattato di un disservizio estremamente grave. E purtroppo se ne erano verificati altri in passato. Da due giorni, ricevo le telefonate di richieste di spiegazioni. Ma il disservizio non è stato causato da noi, bensì dalla società che gestisce il rifornimento di carburante".

L'articolo completo nell'edizione della Sicilia Orientale del Giornale di Sicilia.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X