CURE DI ECCELLENZA

Ragusa avrà l'unità operativa complessa di neurologia e chirurgia vascolare, il Tar dà torto alla Regione

centri eccellenza ragusa, ragusa cura ictus, Peppe Cassì, Ragusa, Cronaca
Ospedale Giovanni Paolo II di Ragusa

A Ragusa arriva l'unità operativa complessa di neurologia e chirurgia vascolare. Il Tar per la Sicilia ha accolto il ricorso presentato dal Comune di Ragusa contro l’assessorato regionale della Salute della Regione siciliana in relazione al decreto assessoriale di riorganizzazione della rete ospedaliera del 31 marzo 2017, nella parte in cui non è prevista l’istituzione dell’unita Operativa complessa di neurologia e chirurgia vascolare presso l’ospedale di Ragusa.

Soddisfazione è stata espressa dal sindaco Peppe Cassì ha dichiarato: "Ragusa avrà quindi un polo specializzato nella cura dell’ictus".

Intanto il trasferimento dei reparti nel nuovo ospedale di contrada Cisternazzi è quasi ultimato. Tutti i reparti del "Civile" sono stati trasferiti al "Giovanni Paolo II" (eccetto Malattie infettive, che non era previsto nel nuovo ospedale).

Al "Paternò Arezzo" restano ancora per breve tempo ostetrica e ginecologia e la cardiologia. La pediatria, invece, già da alcuni giorni è attiva nel nuovo ospedale.

La notizia completa nel Giornale di Sicilia in edicola

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X