POLIZIA

Tre pensionati truffati a Modica, dipendente comunale finisce ai domiciliari

di

Da circa tre anni due anziani gli consegnavano la pensione sociale nella speranza di vedere arrivare, prima o poi, l'aumento sperato. Lo stesso faceva una terza pensionata da circa un anno.

Ad assicurargli la revisione dell'assegno sociale mensile è stato un uomo che, invece, dopo un'attenta attività investigativa è stato tratto in arresto dal personale del Commissariato di polizia di Modica per il reato di truffa.

L'autore dei raggiri, A.E., 58 anni, residente a Modica, dove lavora come tecnico al Comune, è finito ai domiciliari. Il coraggio di raccontare ogni cosa ai poliziotti le anziane vittime lo hanno trovato grazie ad un'amica che li ha convinti a denunciare lo stato di vessazione in cui versavano da tempo.

L'uomo, lunedì scorso, è stato tratto in arresto nella flagranza del reato mentre intascava una busta contenente la somma pattuita.

La notizia completa nel Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X