PROCESSO CHIUSO

Ragusa, falsi incidenti e assicurazioni truffate: tutto prescritto

di

È finita con l'assoluzione anche degli ultimi imputati il processo che è scaturito dall'operazione «Prima classe». Salvatore Bizzarra, 43 anni e Luigi Bizzarra 66 anni (entrambi difesi dell'avvocato Matteo Anzalone) e il cinquantaquattrenne Cosimo Sampietro (difeso dall'avvocato Gianluca Gulino) tutti di Vittoria, sono stati assolti per prescrizione dal Tribunale collegiale presieduto da Vincenzo Panebianco, a latere Elio Manenti e Maria Rabini nell'udienza che si è tenuta ieri a palazzo di giustizia.

Salvatore Bizzarra, 43 anni, e Luigi Bizzarra 66, dovevano rispondere davanti ai giudici del reato di associazione a delinquere finalizzata alle truffe in danno compagnie assicurative, truffe che avevano l'obiettivo di assicurare profitti illeciti derivanti da indebite liquidazioni assicurative per sinistri stradali falsificati o addirittura mai avvenuti.

Luigi Bizzarra, inoltre, assieme a Cosimo Sampietro, doveva rispondere anche per quanto riguarda un incendio doloso messo in atto ad un deposito agricolo; anche in questo caso l'azione, secondo l'accusa, sarebbe stata volta ad ottenere un indebito indennizzo da parte dell'assicurazione.

La notizia completa nell'edizione della Sicilia Orientale del Giornale di Sicilia.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X