CORTE D'ASSISE D'APPELLO

Strage di Vittoria, carcere a vita per il boss di Mazzarino Salvatore Siciliano

Carcere a vita per il boss di Mazzarino, Salvatore Siciliano, accusato per la strage di Vittoria. Lo ha chiesto la procura generale di Catania nei confronti di colui che è ritenuto il reggente di Cosa nostra mazzarinese, già condannato in primo grado all’ergastolo per strage e mafia.

L'uomo è stato chiamato sotto accusa per la strage di San Basilio che 19 anni fa, il 2 gennaio del 1999, ha causato la morte di cinque persone.

L’articolo completo nell’edizione di Ragusa del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X