TRIBUNALE

Garza nell’addome, a Ragusa scattano 5 condanne e un'assoluzione

condanne tribunale ragusa medici, garza addome, antonio sipione, Luca Bonfiglio, rodolfo modica, Ragusa, Cronaca
Un intervento in sala operatoria

Sono stati condannati a due mesi di reclusione, in primo grado, dal giudice monocratico del Tribunale di Ragusa, tre medici chirurghi, un infermiere professionale strumentista, ed un infermiere di sala per aver dimenticato una garza nell'addome di una paziente. In totale sono cinque le condanne ed una assoluzione.

Le persone ai quali è stata inflitta la condanna sono i medici Luca Bonfiglio, difeso dagli avvocati Nino Cortese e Nunzio Citrella del Foro di Ragusa, in qualità di chirurgo primo operatore, ad Antonio Sipione, difeso dall'avvocato Antonino Savarino del Foro di Siracusa, in qualità di chirurgo secondo operatore, ad Antonella Pediliggieri, difesa dagli avvocati Raffaele Pediliggieri e Massimo Pediliggieri del Foro di Ragusa, in qualità di chirurgo terzo operatore, all'infermiere professionale strumentista Rodolfo Modica (difeso dagli avvocati Michele Sbezzi del Foro di Ragusa e Ketti Bazzani del Foro di Modena) ed all'infermiere di sala Stefano Vigna (difeso dall'avvocato Giovanni Giuca del Foro di Siracusa).

La notizia completa nel Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X