NUOVO STOP

La pista di pattinaggio di Ragusa in alto mare. Iurato: "Lavori interrotti"

"Sembra che una maledizione si sia abbattuta sulla pista di pattinaggio di viale Napoleone Colajanni. L’impianto, che era stato ideato decenni fa, poi in parte realizzato, quindi di nuovo bloccato, riavviato per un completamento nel settembre del 2016, resta ancora una cattedrale nel deserto. E non riusciamo a comprenderne le motivazioni». È quanto sostiene il consigliere comunale di Ragusa Prossima, Gianni Iurato, il quale dice di avere verificato come «i lavori nel cantiere siano fermi".

"È stata realizzata la recinzione alla pista vera e propria, così come previsto nel progetto di completamento dei lavori attivato nel settembre del 2016, con l’aggiudicazione a un’impresa di un importo a base di gara di oltre 105.000 euro – aggiunge Iurato – e, ancora, è stata ultimata la pavimentazione e, addirittura, sono stati installati gli elementi per lo skatepark che dovrebbe essere realizzato al centro dell’anello, ma, di fatto, i locali per gli spogliatoi e per la guardiania sono ancora allo stato rustico".

La notizia completa nel Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X