RIFIUTI

Raccolta differenziata, a Chiaramonte Gulfi si supera il 70% anche ad agosto

di

A Chiaramonte Gulfi si continua a mantenere una media alta per la raccolta differenziata, pari al 71%, superando la soglia prevista dalla Regione per la premialità. Un risultato mantenuto anche ad agosto, mese che ha visto un notevole afflusso di visitatori nella cittadina del Ragusano, dovuto a numerose manifestazioni come la gara Monti iblei, la sagra del villaggio Gulfi, la Chiaranta e alle altre iniziative inserite nel calendario estivo

"Il merito - afferma il sindaco Sebastiano Gurrieri - è dei cittadini chiaramontani, che stanno confermando sempre più il loro grande senso civico e dando prova di senso di responsabilità nel seguire con attenzione le indicazioni e avvertenze che, sin dalla fase di avvio del nuovo servizio di raccolta, l'Amministrazione e la ditta incaricata, anche grazie alla dedizione della stragrande maggioranza degli operatori impiegati, constantemente forniscono".

Nel dettaglio i rifiuti indifferenziati ammontano a 76.490 chili (29%), quantità che permette di conferirli nella vicina discarica di Cava dei Modicani. Per quanto riguarda i rifiuti differenziati si producono 29.960 chili di vetro, 22.720 chili di plastica, 24.890 di carta, 84.760 chili di umido, 2.200 chili di abbigliamento, 14.900 chili di ingombranti, 40 chili di medicinali, 7.700 chili di sfalci da potature.

"Da giorni - sottolinea il sindaco - sono già attive sei telecamere che avranno il compito di monitorare 24 ore su 24 alcuni siti e arterie strategiche, ed altre sei saranno installate nei prossimi otto giorni, così da consentire l’identificazione degli incivili che sverseranno rifiuti in orari o luoghi non consentiti. Ho già sollecitato il Responsabile dell’Area vigilanza a intensificare anche i controlli e i pattugliamenti, e posso garantire alla cittadinanza che non saranno fatti sconti ove dovessero essere registrate delle leggerezze nelle modalità di svolgimento del servizio, nonché nelle attività di controllo da parte di chi vi è per legge preposto. Nessuno, infatti, può permettersi di abbassare il livello di attenzione, risultando estremamente necessario proseguire con il medesimo impegno in questa autentica rivoluzione culturale che, come comunità chiaramontana, ci vede autentici protagonisti a livello regionale".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X