TRASPORTI

Aeroporto di Comiso, pugno duro dell’Enac

di

Il «pugno duro» dell’Enac verso l’aeroporto di Comiso. Il presidente dell’Ente nazionale per l’Aviazione Civile, Vito Riggio, interviene sulla difficile situazione finanziaria di Soaco, società di gestione dell’aeroporto.

Riggio ha chiesto «alle direzioni tecniche dell’Ente di verificare il mantenimento dei requisiti di sicurezza relativi all’operatività dello scalo, in assenza di una forte ricapitalizzazione della società Soaco, di proprietà del Comune di Comiso e di un socio che, seppur formalmente non fallito, si trova in una condizione di messa in liquidazione». La «certificazione» di Soaco quale società di gestione, infatti, include sia gli aspetti tecnici e gestionali dell’aeroscalo, sia la sua capacità finanziaria.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X