IL CASO

Il parroco di Vittoria e lo scioglimento del Comune per mafia: "È un'offesa"

comune vittoria sciolto per mafia, Beniamino Sacco, Ragusa, Cronaca
Don Beniamino Sacco

Lo scioglimento del Comune di Vittoria non è andato giù a don Beniamino Sacco, parroco da anni impegnato sul fronte antimafia. «L'avere appreso che Vittoria entra a fare parte delle città sciolte per mafia è un’offesa quasi personale. - dice - Negli anni passati, per diversi anni ho organizzato marce e manifestazioni proprio contro questo male oscuro che, come un tarlo, corrode le radici di un popolo. Come conseguenza anch’io ho dovuto subire minacce da parte di chi trama nel buio e non ha il coraggio di presentarsi con la propria faccia».

«Dichiarare sciolto un comune per mafia, era l’unica strada? - si chiede - Si perché, non è soltanto un Comune che viene sciolto, ma è tutta la città che viene mandata allo sbaraglio».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X