IL CASO

Lo sbarco dei 450 migranti a Pozzallo, il sindaco: "Ringrazio Salvini, serve un incontro"

migranti, sbarco pozzallo, Matteo Salvini, Roberto Ammatuna, Ragusa, Politica
Roberto Ammatuna, sindaco di Pozzallo

«È opportuno un celere incontro con il ministro Salvini per discutere e approntare ogni dettaglio per il futuro, al fine di evitare possibili errori che potrebbero compromettere un lavoro certosino che viene effettuato da anni avendo cura nei minimi dettagli». Lo dice il sindaco di Pozzallo, Roberto Ammatuna, che ha seguito le operazioni di sbarco dei migranti dalle navi giunte in porto.

«Una vittoria dell’Italia tutta e dell’Europa - dice Ammatuna - la decisione di fare sbarcare questi migranti per questo sento il dovere di ringraziare il ministro Salvini con tutto il suo staff, il prefetto di Ragusa e quanti operano per l’accoglienza all’hotspot di Pozzallo».

Ieri Ammatuna era intervenuto sulla vicenda dei 450 migranti facendo appello al Viminale affinché si trovasse una soluzione: «A bordo delle due navi ci sono persone che soffrono e non merci», aveva sottolineato.

«Noi abbiamo un sistema di accoglienza ormai collaudato ed efficiente - aveva detto ancora il sindaco - ma abbiamo bisogno di tempo per metterlo in funzione a pieno regime. Quello che sta accadendo è incredibile, sulle navi ci sono persone che hanno bisogno di assistenza e di luoghi adatti a cure e riposo».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X