CHIESA

Aste giudiziarie, il vescovo di Ragusa: "Tutelare chi è in difficoltà"

aste giudiziarie ragusa, Carmelo Cuttitta, Ragusa, Cronaca
Il vescovo di Ragusa, Carmelo Cuttittta

«Il problema delle aste giudiziarie finisce per innescare meccanismi perversi che cercano di strappare persino l’ultimo respiro a persone già provate dalle difficoltà. Come Chiesa siamo impegnati a tutelare le situazioni di difficoltà e ci auguriamo che anche le banche, il sistema della giustizia, gli enti pubblici trovino il modo di non creare ulteriori difficoltà a chi già vive situazioni molto critiche e di porre in essere ogni utile iniziativa».

Lo ha detto il vescovo di Ragusa, Carmelo Cuttitta, intervenendo alla manifestazione 'Non licet' promossa dalla parrocchia di San Giovanni Battista a Vittoria per la festa del Patrono. Secondo Cuttitta la migliore risposta a queste emergenze «rimane quella di attivare le reti familiari e di prossimità».

«Familiari, parenti, amici sono i primi - ha aggiunto - che possono far sentire la propria vicinanza a chi vive in solitudine queste difficoltà. La dimensione della solidarietà deve partire all’interno della famiglia per poi allargarsi alle amicizie, alle relazioni più prossime e anche alla parrocchia. Anche il parroco può attivare infatti una rete di solidarietà, facendosi garante della destinazione degli aiuti. C'è la possibilità di potersi aiutare, prendendoci cura di chi ci è vicino».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X