GIORNATA DEL RIFUGIATO

Migranti, il vescovo di Ragusa: "Tendere sempre la mano verso chi ha bisogno"

vescovo ragusa migranti, Carmelo Cuttitta, Ragusa, Cronaca
Carmelo Cuttitta

"Tendere la mano sempre verso chi ha bisogno, senza se e senza ma, è sempre stata la linea della Chiesa e con questa consapevolezza dobbiamo operare una dimensione dell’accoglienza per chi scappa ed è perseguitato. Dinanzi alle migrazioni forzate dobbiamo aprire, non chiudere, al fine di creare insieme prospettive di futuro. A papa Francesco non sfugge la complessità del fenomeno e proprio per questo ha indicato vari punti per accrescere il benessere di tutti".

Così il vescovo di Ragusa, monsignor Carmelo Cuttitta, a margine della presentazione degli eventi conclusivi della Giornata del Rifugiato, pensati e organizzati dalla fondazione San Giovanni Battista in collaborazione con la Caritas diocesana e l’ufficio Migrantes della Diocesi di Ragusa.

Oggi, alle 21, in piazza Hodierna, a Ragusa Ibla, verrà presentato il libro "Il mondo tra le dita", frutto di un concorso nazionale rivolto agli Sprar e del progetto di alternanza scuola lavoro svolto con gli studenti del liceo artistico "Ferraris" di Ragusa. A seguire il concerto dei Radiodervish che presenteranno in anteprima nazionale il loro nuovo cd, "Il Sangre e il Sal".

Domani, alle 17.30, presso la sala Avis 'Rosario Digrandì di Ragusa si discuterà sul tema "I mezzi di informazione di fronte ai flussi migratori" con il giornalista Paolo Lambruschi e della "Situazione siciliana e i nuovi scenari del Mediterraneo" con Antonella Elizabeth Basilone, rappresentante Unhcr Sicilia.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X