POLIZIA

Migranti, fermati a Pozzallo tre presunti scafisti

di

Sono stati fermati dagli agenti della squadra mobile di Ragusa tre presunti scafisti.  Sabato scorso c’è stato un duplice sbarco  a Pozzallo. In totale sono approdati 228 migranti che sono stati soccorsi nel Canale di Sicilia nell'ambito di due diverse operazioni. Dei tre presunti scafisti uno  un diciassettenne  della Guinea, un altro è un ventiquattrenne  della Costa D'Avorio, Hodou Kone, e di un trentenne  originario del South Sudan, Famara Diedhion.

Secondo quanto raccontato da tutti migranti sbarcati che hanno riferito le modalità del viaggio e chi ha condotto il gommone su cui viaggiavano.  Per quanto riguarda uno dei gommoni, è stato appurato che il timone veniva gestito dal minorenne mentre la rotta veniva disposta da un altro scafista, pertanto sono stati fermati entrambi.

I migranti hanno pagato tutti circa 1200 euro per raggiungere l’Europa così come da loro dichiarato. Secondo i testimoni i presunti scafisti hanno condotto le due imbarcazioni partite dalle coste libiche con 107 e 121 persone a bordo soccorse da una nave della Marina militare italiana e dalla nave Seefuchs e giunte entrambe a Pozzallo.

Dopo le operazioni sanitarie di rito, tutti i migranti sono stati condotti nel locale hotspot per le operazioni di identificazione.
I tre fermati sono stati condotti in carcere a disposizione della Procura di Ragusa e per i Minorenni di Catania.  Nel 2018 nell’hotspot di Pozzallo hanno già fatto ingresso 2.459 migranti  per un  totale di 17 approdi. Mentre  nel 2017 erano arrivati 11.278 migranti in occasione di 47 approdi. Nel 2016 erano arrivati 18.488 migranti per un totale di 56 sbarchi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X