L'ENTE

Libero Consorzio di Ragusa, approvato il conto consuntivo 2017

ll commissario straordinario del Libero Consorzio Comunale di Ragusa, Salvatore Piazza, ha approvato il conto consuntivo 2017. Il documento finanziario presenta un risultato di amministrazione di 10 milioni 227 mila euro, "seppure per la quasi totalità si tratti di fondi vincolati e accantonati per spese di investimento", spiega l’ente.

La relazione al Conto Consuntivo mette in evidenza che una somma considerevole della parte accantonata del risultato di amministrazione è rappresentata del Fondo Crediti di dubbia esigibilità. Parte consistente di questo fondo è determinata dal mancato versamento del "Tributo provinciale per le funzioni di tutela, protezione e igiene dell’ambiente" dai comuni della Provincia di Ragusa in favore dell’Ente, in particolare per le annualità 2015, 2016 e 2017.

A tal proposito Piazza ha fatto sapere che scriverà ai sindaci dei comuni iblei perchè "in uno spirito di collaborazione e di sinergia istituzionale coprano questi debiti nei confronti del Libero Consorzio che contribuiscono a mettere in sofferenza ancora di più l’ente sul piano finanziario". Il risultato di amministrazione ha determinato un miglioramento pari ad 58.349 euro rispetto alla quota da ripianare indicata in bilancio pari a 127.147,69.

"L'ente è riuscito a chiudere la gestione finanziaria 2017 positivamente diminuendo, seppure di poco, il disavanzo tecnico scaturito dalla revisione straordinaria dei residui e migliorando il differenziale della copertura dell’onere annuale a carico dell’Ente. Nonostante l’equilibrio si sia ripristinato a fine esercizio finanziario 2017 e quindi il bilancio di previsione 2017 è stato approvato a chiusura dell’anno facendo ricorso all’avanzo vincolato di amministrazione per un totale di 3.878.610,81 euro, sono stati assicurati tutti i servizi essenziali sia come impegni che come pagamenti", si legge in una nota dell’ente.

"I risultati di gestione raggiunti - afferma il Commissario straordinario Salvatore Piazza - danno atto dell’oculatezza dell’amministrazione che ha salvaguardato totalmente i servizi indispensabili e della corretta gestione seguita come attestato anche dalla relazione dei revisori dei conti".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X