NEL RAGUSANO

La badante ferita a Pozzallo, colpita dall'anziano per aver rifiutato le sue avance

di
anziano spara alla badante, badante ferita pozzallo, Ragusa, Cronaca
L’intervento dei carabinieri nella palazzina di via Fermi, dove è stato registrato il ferimento a Pozzallo

Avrebbe rifiutato le sue avance e lui in preda ad un raptus ha preso la pistola, ha esploso due colpi di pistola alla badante venezuelana. È successo ieri mattina in via Enrico Fermi a Pozzallo. I carabinieri della stazione di Pozzallo con i militati al Norm della Compagnia di Modica hanno arrestato in flagranza di reato, S.L. 79 anni, pensionato incensurato, che deve rispondere di tentato omicidio aggravato dalla premeditazione e detenzione di arma clandestina.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri l’anziano ha tentato di assaltare la donna in bagno, ma lei lo ha respinto con un morso ed sarebbe fuggita barricandosi in camera da letto. Lui ha deciso di prendere la pistola e sparare un primo colpo alla donna che è stata ferita al polso. A sentire le grida della donna di 34 anni è stato il figlio dell'anziano che abita al piano superiore della stessa palazzina.

È stato lui, assieme al figlio, a trovare l'anziano in preda all'ira ed ha subito tentato di disarmarlo. Ma durante la colluttazione è partito un altro colpo di pistola che ha raggiunto la porta della camera da letto dove si era barricata la badante. Il secondo colpo ha trapassato la porta e ha ferito gravemente la donna all'addome.

La vittima da circa un anno e mezzo era la badante dell'anziano che vive con la moglie ammalata e costretta a rimanere a letto. Le prime grida e le segnalazioni dei vicini al numero 112 hanno allertato i sanitari del 118 ed i carabinieri che sono immediatamente intervenuti in via Fermi. I militari hanno trovato subito l’uomo e l’arma da fuoco che aveva appena sparato.

La giovane è stata porta all'ospedale Maggiore di Modica ed è stata ricoverato in prognosi riservata. In giornata è stata operata all'addome per estrarre la pallottola. Sembra che non sia più in pericolo di vita. Il settantanovenne è stato arrestato e portato nel carcere di Ragusa a disposizione del pubblico ministero di turno della procura di Ragusa, Giulia Bisello.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X