NEL RAGUSANO

Distruggono un bar e minacciano il titolare per avere degli alcolici, due arresti a Pozzallo

di

Mettono a soqquadro un bar e minacciano il titolare con un coltello e un bastone per avere bottiglie di alcolici. È accaduto nel bar La Sosta a Pozzallo dove due giovani tunisini ubriachi hanno creato disordini. All'arrivo dei finanzieri i due avevano in mano un grosso coltello ed un bastone. Così hanno minacciato il titolare del bar per rubare e distruggere il locale.

La segnalazione è arrivata alle fiamme gialle del comando provinciale di Ragusa, con una segnalazione al numero di pubblica utilità 117. I finanzieri hanno fermato e arrestato due giovani tunisini, ritenuti pericolosi per la sicurezza pubblica. Si tratta di  M. M., di 27 anni, e M.G. di 21 anni, che hanno creato notevoli disordini all'interno del locale.

I due, appena si sono accorti che stava arrivando la pattuglia della guardia di finanza, si sono dati alla fuga. I finanzieri, dopo un breve inseguimento, sono riusciti a fermarli e disarmarli, malgrado i tentativi di resistenza dei due giovani.

Il magistrato di turno ha disposto l’arresto dei due tunisini e l’accompagnamento nel carcere di Ragusa. I due dovranno rispondere dei reati di resistenza a pubblico ufficiale, rissa, furto, danneggiamento e porto abusivo di oggetti atti ad offendere.

"La guardia di finanza è sempre in prima linea, vicino a chi ha bisogno, per fornire il proprio aiuto nelle operazioni di soccorso e nelle situazioni critiche nelle quali è chiamata a intervenire", spiega in una nota il comando provinciale della guardia di finanza di Ragusa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X