SANGUE SULLE STRADE

Incidenti nelle province di Ragusa e Messina: così hanno perso la vita due motociclisti

di

PALERMO. Sangue sulle strade in Sicilia, con due motociclisti morti ieri nel giro di poche ore. Sulla strada statale 514 ha perso la vita il ragusano Andrea Battaglia, di 32 anni, che viaggiava a bordo  di una moto Yamaha. L’impatto è avvenuto nel tratto di strada che collega Ragusa con Catania nelle vicinanze dello svincolo di Chiaramonte Gulfi.

Secondo una prima ricostruzione degli agenti della sezione della polizia stradale di Ragusa e di Vittoria, Battaglia avrebbe perso il controllo del mezzo a causa della presenza di olio sulla carreggiata. Nell’incidente sono rimaste coinvolte anche tre auto: una Lancia, una Matiz e una Ford.  Battaglia stava viaggiando in direzione di Ragusa così anche il conducente della Lancia, mentre le altre due vetture erano dirette a Catania. La polizia stradale sta effettuando ulteriori accertamenti per capire l’esatta dinamica dell’incidente. Per ore la strada è stata chiusa e il traffico ha subito forti rallentamenti su entrambe le carreggiate.

Altro incidente mortale poco dopo le 13 ha coinvolto ancora un motociclista, il messinese  Claudio Scapoli, di 58 anni, che ha perso la vita sull'autostrada A20 Messina Palermo, in direzione Palermo nei pressi della galleria Scianina a Torregrotta. Il centauro era alla guida di un Piaggio 250 quando ha perso il controllo del mezzo, schiantandosi. Per lui non c'è stato niente da fare mentre la moglie, che si trovava con lui è stata soccorsa e trasportata al vicino ospedale Fogliani di Milazzo, e non è in pericolo di vita.  Sul posto è intervenuta la polstrada di Barcellona Pozzo di Gotto per effettuare i rilievi di rito.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X