Bimbo di 10 anni vittima di bullismo a Ragusa, il video del padre che si "vendica" a colpi di spranga

RAGUSA. Colpi di spranga per "punire" un atto di bullismo contro il figlio. E' quanto avrebbe messo in atto un genitore nei confronti di un ragazzo di 16 anni a Ragusa. Il giovane, si sarebbe pulito le scarpe sporche in seguito a uno scherzo sul volto di un bambino di 10 anni che tornando a casa ha raccontato tutto ai genitori che hanno fatto partire il raid punitivo.

Domenica sera, intorno alle 22, un poliziotto libero dal servizio ha notato la scena dell'uomo che con la spranga colpiva il ragazzo in via Colajanni a Ragusa. L'intervento del poliziotto ha fermato la furia dell'uomo che ha gettato via la spranga. Arrivati i rinforzi i coinvolti sono stati portati negli uffici della polizia.

Dalla ricostruzione dei fatti è emerso che la rissa sarebbe scoppiata in seguito all'atto di bullismo del sedicenne ai danni del bambino di 10 anni che frequenta lo stesso quartiere.

Il sedicenne aveva ricevuto uno scherzo ed era stato colpito da un uovo alle scarpe e credendo che il colpevole fosse il bambino o sentendosi offeso dalle sue risate ha deciso di pulirsi le scarpe sulla faccia e sui vestiti del bambino, dopo che lo aveva spinto e fatto cadere.

La vittima, tornata a casa, ha raccontato tutto ai genitori che per vendicarsi sono andati a cercare il bullo nella sala giochi frequentata dai ragazzi del quartiere. Il padre ha così iniziato a schiaffeggiare il ragazzo e poi è tornato a casa per prendere la spranga di ferro. Entrato nella sala giochi ha iniziato a seminare il panico e a colpire il ragazzo che ha risposto colpendolo a sua volta con un casco.

La madre nel frattempo aveva preso una stecca da biliardo minacciando tutti di non avvicinarsi. Fuggito dalla sala giochi il ragazzo è stato ancora inseguito dall'adulto che lo ha colpito ancora quando è caduto. Scena ripresa dalle telecamere di videosorveglianza. Poi l'arrivo del poliziotto ha fermato tutto.

Sono stati denunciati per rissa P.A. albanese di 42 anni, P.E. albanese di 36 anni e A.J. ragusano di 16 anni. Due dei partecipanti alla rissa sono stati feriti e curati in ospedale.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X