IL CASO

Nuovo ospedale di Ragusa ancora chiuso, l'onorevole Dipasquale presenta un esposto

nuovo ospedale ragusa, Nello Dipasquale, Ragusa, Cronaca
Ospedale Ragusa Giovanni Paolo II

RAGUSA. Il parlamentare regionale del Pd Nello Dipasquale ha presentato un esposto ai carabinieri di Ragusa per la mancata apertura del nuovo ospedale di Ragusa. L'ospedale è completato da tempo e addirittura la scorsa estate cominciò il trasferimento dei reparti nella nuova struttura, salvo poi bloccare tutto per un’inchiesta della procura che aveva individuato collaudi non conformi nell’impianto di climatizzazione delle sale operatorie.

«Nonostante siano trascorsi ben otto mesi dalla presunta apertura del nuovo Ospedale - ricorda Dipasquale - la struttura continua a rimanere chiusa. A quanto mi risulta il ritardo sarebbe da imputare al collaudo degli impianti di climatizzazione e ad altri aspetti tecnici del tutto secondari. Per l’esperienza che ho maturato in campo amministrativo - aggiunge - non credo che tali adempimenti siano a tal punto ostativi, invece, temo che questi ritardi siano da imputare a volontà terze. Non vorrei infatti che qualcuno stia ostacolando l'apertura della nuova struttura per un calcolo meramente economico-speculativo. Sono molti gli uffici amministrativi oggi dislocati presso immobili privati, questo ha comportato e comporta per l’azienda sanitaria un costo di circa 500 mila euro l'anno in affitti. L’apertura del Giovanni Paolo II determinerebbe di fatto la risoluzione immediata di questi contratti in quanto gli uffici verrebbero trasferiti presso i locali dell’Ospedale Civile. Va da sé che queste risoluzioni comporteranno la perdita di un introito certo ed importante per qualcuno».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X